Regionali in Calabria, Tansi e Aiello fuori dal Consiglio regionale

Sul candidato del M5s hanno pesato le polemiche di Morra sul cugino mafioso del candidato M5s. Il geologo rammaricato: "Hanno vinto i poteri forti e la rassegnazione dei calabresi"


Aiello e Tansi mentre votano

A dati definitivi, in Calabria la candidata forzista del centrodestra Jole Santelli ha vinto con il 55,4%, mentre il centrosinistra guidato da Pippo Callipo si è fermato poco sopra il 30 percento. Tutti e trenta i seggi andranno alle due maggiori coalizioni poiché, sia Francesco Aiello (M5s) che il civico Carlo Tansi non hanno superato lo sbarramento dell’8 percento, quindi resteranno fuori dal Consiglio regionale.

Aiello si è fermato al 7,3%, mentre Tansi al 7,1 percento. Amari i commenti dei due protagonisti sui social. Il geologo ha postato: “Hanno vinto i poteri forti e la rassegnazione dei calabresi”, mentre Aiello -, a cui certamente hanno fatto male le polemiche degli ultimi giorni innescate dal grillino Nicola Morra sul cugino mafioso del candidato cinquestelle -, intervistato nella notte dai talk show nazionali, ha espresso un visibile rammarico.

A spoglio ultimato, si attende ora la ripartizione dei seggi. Sono in tutto 30 nella nostra regione, compresa la neo presidente Jole Santelli e il secondo arrivato Pippo Callipo.

Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb