Omaggio dalle Forze dell’Ordine ai sanitari dell’Annunziata di Cosenza

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

“Lo stato c’è ma voi avete soprattutto il sostegno della popolazione”. Lo ha detto il prefetto di Cosenza Cinzia Guercio a margine del saluto che stamani le forze dell’ordine hanno tributato al lavoro incessante del personale sanitario dell’ospedale Annunziata e, simbolicamente, di tutta la provincia.

Si sono dispiegati davanti l’ingresso principale del nosocomio e hanno attivato le sirene delle auto di servizio, rompendo il silenzio di un’altra lunga giornata di “lockdown”. Agenti di polizia, carabinieri, finanzieri e personale della penitenziaria, della polizia provinciale e vigili urbani stretti intorno ai sanitari.

Affacciati dalle finestre dell’ospedale, medici, infermieri e degenti hanno assistito alla scena. Presenti il questore Giovanna Petrocca e il comandante provinciale dei carabinieri Piero Sutera. Intanto, le forze dell’ordine continuano l’opera di contenimento dell’epidemia controllando i cittadini che escono. Ieri sono stati i vigili del fuoco ad omaggiare il lavoro dei sanitari.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER