Il comandante generale dell’Arma dei Carabinieri Nistri in visita a Cosenza

Insieme ai comandanti del “Culqualber” e della Legione Calabria, il generale ha incontrato il comandante provinciale Piero Sutera e tutti i comandanti territoriali. Incontro anche con i procuratori di Catanzaro e Cosenza, Gratteri e Spagnuolo

Carlomagno Lancia Ypsilon Novembre 2020 PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB

Questa mattina il generale di corpo d’armata Giovanni Nistri, comandante generale dell’Arma dei Carabinieri, ha visitato il comando provinciale di Cosenza, unitamente al generale di corpo d’armata Carmelo Burgio, comandante interregionale “Culqualber” ed al generale di brigata Andrea Paterna, comandante della Legione Carabinieri Calabria.

Il comandante generale dell’Arma, al suo arrivo in caserma a Cosenza, è stato accolto dal colonnello Piero Sutera, comandante provinciale di Cosenza, e nell’ampia corte dello stabile, nel rispetto delle regole di distanziamento, ha incontrato una ristretta rappresentanza di comandanti territoriali, dei reparti speciali e dei rappresentanti del consiglio di base della rappresentanza militare.

Il comandante Nistri, nel salutare i militari, ha espresso gratitudine e apprezzamento per l’impegno istituzionale dimostrato, complimentandosi per le numerose operazioni portate a termine contro la criminalità e per l’assistenza prestata alla popolazione durante l’emergenza covid.

In questa occasione, il colonnello Piero Sutera, nell’esprimere gratitudine per l’attenzione e la considerazione accordata ai militari del comando provinciale di Cosenza, a ricordo della visita, ha consegnato al generale Nistri un’incisione in rame del 1704 che rappresenta il  convento di San Francesco di Paola (patrono della Calabria) e l’antico percorso con la veduta della città di Paola e l’immagine del santo raffigurata all’interno di una nuvola che guarda benigno, in segno di protezione, la terra di Calabria.

Nel prosieguo si è trattenuto in un briefing con il comandante provinciale e gli ufficiali comandanti delle compagnie, dove sono state approfondite tematiche di interesse operativo e logistico, per poi effettuare una visita all’intera struttura.

Durante il percorso, l’alto ufficiale si è prima fermato nell’ufficio del comandante provinciale, dove ha apposto la sua firma sull’albo d’Onore del Comando, e poi in quello del comandante della stazione di Cosenza Principale, dove alla presenza del luogotenente Francesco Parisi, ha rilasciato un visto sul memoriale del servizio.

Nel corso della visita ha anche incontrato i vertici dell’autorità giudiziaria, rappresentata dal presidente della corte di Appello di Catanzaro,  Domenico Introcaso, dal procuratore della Repubblica di Catanzaro, Nicola Gratteri, dal procuratore capo di Cosenza, Mario Spagnuolo, e dal presidente del tribunale bruzio, Maria Luisa Mingrone.

Il generale Nistri, al termine dell’incontro, per manifestare la sua vicinanza sino ai minori livelli ordinativi dell’Arma, si è recato presso la stazione carabinieri di Cosenza Centro, dove è stato accolto dal comandante della locale compagnia, capitano Giuseppe Merola, e dal comandante di stazione, maresciallo maggiore Renato Morrone.

PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB