Medico aggredita a Crotone, onoreficienza di Mattarella per Mustafa

Carlomagno campagna Jeep Renegade gen 19
Mustafha El Aoudi, il venditore ambulante marocchino intervenuto per salvare la vita ad una dottoressa aggredita davanti all'ospedale di Crotone
Mustafha El Aoudi, il venditore ambulante marocchino intervenuto per salvare la vita alla dottoressa Calindro aggredita davanti all’ospedale di Crotone

C’è anche Mustapha El Aoudi, l’ambulante marocchino di 40 anni che salvò la vita alla dottoressa aggredita davanti l’ospedale a Crotone, tra le 33 persone insignite dall’onoreficienza del Capo dello Stato Sergio Mattarella, per essersi distinte come “esempi civili”. Il 40enne, grazie al suo gesto eroico, è adesso 2Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana”.

La motivazione del Quirinale è: “Per il coraggio e l’altruismo con cui, a proprio rischio, è intervenuto in difesa di una donna violentemente aggredita”. Il 4 dicembre scorso Mustapha è intervenuto in difesa di Nuccia Calindro, una dottoressa dell’ospedale “San Giovanni di Dio” di Crotone, aggredita violentemente da un uomo che l’accusava della morte della madre.

Grazie all’intervento di Mustapha l’aggressore è stato bloccato e fermato dalla Polizia. La donna era stata colpita e gravemente ferita con un cacciavite. Gli agenti poi arrestarono Luigi Amoruso, 50enne crotonese, ritenuto l’autore dell’aggressione.