Diffonde false notizie sul coronavirus, nei guai un ventisettenne

Carlomagno Lancia Ypsilon Novembre 2020 PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB

E’ al vaglio delle autorità la posizione di un uomo di 27 anni di Crotone per la diffusione di false notizie relative ad un ipotizzato caso di coronavirus rivelatosi destituito da ogni fondamento.

La Digos, in collaborazione con la Polizia postale e la Squadra Volanti, ha individuato la persona che il 5 marzo scorso ha messo in rete un video di un’autoambulanza che arrivava all’ospedale di Crotone scortata da due auto della Polizia di Stato. Nel commento al video l’autore delle riprese ipotizzava che si trattasse del primo caso di Coronavirus di Crotone.

“Non vorrei capire male ma secondo me c’è stato il primo caso a Crotone perché sono tutti in subbuglio” è la frase incriminata. Il video, girato dal balcone di casa dell’uomo, inoltrato ad un gruppo privato è diventato virale in poche ore creando panico ed allarmismo. In realtà, l’ambulanza portava una persona interessata da un Tso (Trattamento Sanitario Obbligatorio) e per questo scortato dalla polizia.

PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB