Crotone sconfitto a Napoli, Cosmi: “Paghiamo caro gli errori in difesa”

Carlomagno Lancia Ypsilon ibrida Giugno 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
Cosmi e Gattuso allo stadio Maradona (ansa)

“Il Napoli non prendeva tre gol in casa da tempo, ma noi ne abbiamo presi quattro. Se il calcio si potesse scindere in fase difensiva e offensiva si potrebbe fare un calcolo. Il calcio è equilibrio. Paghiamo a caro prezzo gli errori in difesa”. Lo ha detto l’allenatore del Crotone Serse Cosmi nel post gara di Napoli Crotone, persa dai rossoblù per 4-3.

Il tecnico commenta con amarezza una sconfitta che con un po’ più di attenzione il suo Crotone avrebbe potuto evitare. “Non siamo particolarmente fortunati. Ci sono stati nostri errori, mancanza di qualità, ma prendiamo dei gol incredibili. Ci mancava il gol di Di Lorenzo di sinistro, che non è un mancino puro”, dice l’allenatore.

Cosmi commenta anche il fenomeno della costruzione del gioco dal basso. “E’ una situazione particolare, – spiega – che è cambiata non per merito degli allenatori ma perché ci sono nuove norme. Se la palla non doveva uscire dall’area di rigore, ora si può. Spesso tanti allenatori sono stati giudicati per questo, alcuni sono stati ingolositi. Io non la penso così. Non abbiamo proposto una costruzione dal basso, ma una distruzione dal basso”.

“Ci sono stati errori in uscita – aggiunge Cosmi – Messias ha giocato bene. Chi prenderei tra Messias e Simy se fossi una big? Messias per me può giocare in tutte le squadre del campionato. Simy ha segnato tanti gol, può giocare in tante squadre anche lui. Il gol di Messias? Attacca la porta con qualità – conclude – anche se c’è stato un errore di Maksimovic”, ha concluso il tecnico del Crotone.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM