Catanzaro, blitz interforze all’Aranceto: arresti e denunce

controlli carabinieri CatanzaroProsegue l’intensa attività di controllo del territorio da parte dei Carabinieri di Catanzaro. Questa volta l’obiettivo dei controlli ha riguardato alcune palazzine del complesso residenziale di edilizia popolare di Via Teano dove, nella mattinata di ieri, è stato effettuato l’ennesimo accesso finalizzato ad individuare eventuali occupanti abusivi degli appartamenti di proprietà dell’Azienda Territoriale Edilizia Residenziale Pubblica Calabria.

All’esito dei controlli, effettuati con la partecipazione della Polizia di Stato, della Guarda di Finanza e della Polizia Locale, oltre che di funzionari della predetta azienda, i carabinieri della Compagnia di Catanzaro hanno denunciato 6 persone responsabili di aver occupato in maniera irregolare altrettanti alloggi.

Nel corso del servizio, grazie anche all’intervento di personale tecnico dell’Enel, i militari dell’Arma hanno anche accertato la sussistenza di due allacci abusivi alla rete elettrica traendo in arresto per furto di energia elettrica P.F., 49enne catanzarese disoccupato e già pregiudicato per reati contro il patrimonio, il quale si serviva di un allaccio diretto alla rete, bypassando il contatore del suo alloggio ove, peraltro, stava scontando la pena della detenzione domiciliare alla quale era stato sottoposto.

Per una anziana donna, nella cui abitazione è stato trovato un altro allaccio abusivo alla rete elettrica, è scattata invece la denuncia. Tale tipologia di servizi continuerà anche nei prossimi giorni allo scopo di contrastare in modo sempre più efficacie queste forme di abusivismo, notevolmente diffuse nella zona sud del capoluogo.