Arrestati a Guardavalle due pusher

carabinieri stazione di GuardavalleI carabinieri della stazione di Guardavalle della compagnia di Soverato, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, il 28enne Vincenzo Vasile e il 44enne Piero Folino, entrambi di San Sostene, ritenuti responsabili di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nella circostanza, nel corso di un posto di controllo alla circolazione stradale eseguito sulla statale 106, all’ingresso del comune di Guardavalle, i militari hanno inseguito un’auto sospetta con a bordo i due che avevano notato transitare a velocità sostenuta.

Il passeggero, identificato poi in Folino, dopo aver visto la gazzella dell’Arma alle calcagne  ha improvvisamente abbassato il finestrino, ha steso il braccio all’esterno e lanciato una busta bianca, che è stata immediatamente individuata e recuperata. L’involucro, è stato appurato, conteneva 60 grammi di cocaina.

Dopo poche centinaia di metri, con l’ausilio di altra pattuglia gli uomini in divisa hanno provveduto a bloccare il mezzo, traendo in arresto gli occupanti.

Le successiva perquisizione personale, veicolare e domiciliare, hanno inoltre consentito di rinvenire e sequestrare 570 euro, un assegno in bianco, all’interno della tasca dei pantaloni del Vasile; un block-notes riportante nominativi e cifre ritenute compatibili con l’attività di spaccio, in un cassetto della camera da letto dell’abitazione del Folino.

Nel pomeriggio di ieri, la 1^ sezione penale del Tribunale di Catanzaro ha convalidato gli arresti, disponendo l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per il Vasile e l’obbligo di dimora nel Comune di San Sostene, con l’ulteriore prescrizione di non allontanarsi dalla propria abitazione, per il Folino.