Sequestrati 300 chili di tonno a uomo di Corigliano Calabro

tonno-rosso-guardia-costiera
Archivio

Trecento chilogrammi di tonno della specie Alalunga (Thunnus Alalunga) sono stati confiscati nella serata di martedì dai militari della Capitaneria di porto di Crotone sulla statale 106. Il prodotto ittico è stato rinvenuto a bordo di un veicolo di proprietà di un uomo, D.P., di Corigliano Calabro, ispezionato nei pressi della frazione Torretta del comune di Crucoli, durante attività di vigilanza condotte per la repressione della pesca illegale.

L’attività investigativa, intrapresa già dalle prime ore del mattino all’interno del bacino portuale di Cirò Marina, si è conclusa con il fermo del veicolo e la confisca del pescato risultato privo della documentazione di tracciabilità obbligatoria per i prodotti della pesca e dell’acquacoltura, così come previsto dalla legge.

Al trasportatore è stata comminata una sanzione amministrativa di 1.500 euro oltre la confisca del pescato che, ritenuto idoneo per il consumo umano, è stato devoluto in beneficenza agli enti caritatevoli della città di Crotone.