Il Tribunale del Riesame scarcera Franco La Rupa. Revocati i domiciliari al figlio

Accolti i ricorsi dei legali. Padre e figlio sono indagati in un'inchiesta della Procura di Paola con l'accusa di commercializzare falso olio biologico ottenuto con prodotti chimici e di reimpiegare i proventi della frode per l'acquisto di un immobile oggetto di asta fallimentare.


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
Franco La Rupa
Franco La Rupa

Sono tornati in libertà l’ex consigliere regionale della Calabria ed ex sindaco di Amantea Franco La Rupa ed il figlio Antonio, arrestati nel dicembre scorso dai finanzieri del Comando provinciale di Cosenza per truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, frode nell’esercizio del commercio, trasferimento fraudolento di valori, autoriciclaggio, calunnia e tentata estorsione.

Il tribunale del Riesame di Catanzaro, accogliendo i ricorsi dei legali dei due, ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Paola, disponendo la scarcerazione per Franco La Rupa e la revoca dei domiciliari per il figlio.

I due sono indagati in un’inchiesta della Procura di Paola – denominata “Mosca bianca” – con l’accusa di commercializzare falso olio biologico ottenuto con prodotti chimici e fitosanitari e di reimpiegare i proventi della frode per l’acquisto di un immobile oggetto di asta fallimentare.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM