Accoltella il padre dopo una lite per il reddito, arrestato

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Ha accoltellato il padre in casa, nel quartiere popolare di Corigliano Rossano, e l’ha ferito gravemente. La vittima è stata trasferita in elisoccorso all’ospedale civile di Cosenza in gravi condizioni. La prognosi è riservata ed è in pericolo di vita.

Il figlio, N.M., di 31 anni, è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Corigliano Calabro con l’accusa di tentato omicidio. In casa i militari hanno trovato un coltello da cucina sporco di sangue, presumibilmente l’arma usata dall’uomo per ferire il genitore.

Dalla ricostruzione fatta dai carabinieri grazie anche alle testimonianze dei familiari presenti al momento del ferimento, il 31enne avrebbe litigato con il padre che pretendeva che firmasse dei documenti necessari per la richiesta del reddito di cittadinanza. Al rifiuto del figlio ne è scaturita una lite degenerata con il ferimento. Impugnato un coltello da cucina il 31enne ha colpito il padre al petto.