Trovato con 90 dosi di cocaina, arrestato un pusher ad Amantea

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM
Archivio

I carabinieri della compagnia di Paola hanno arrestato un 49enne di Amantea, già conosciuto alle forze dell’ordine, con l’accusa di possesso di droga ai fini di spaccio.

I militari di Amantea, nell’ambito di controlli, hanno proceduto alla verifica di un’autovettura di grossa cilindrata notata in sosta con a bordo il 49enne, seduto al posto di guida.

L’atteggiamento di nervosismo dell’uomo e le ripetute segnalazioni del cane antidroga indirizzate proprio verso il sedile del conducente, hanno insospettito i militari che, sempre con l’ausilio del loro fido collaboratore, hanno esteso le operazioni di ricerca nelle immediate vicinanze dell’autovettura, rinvenendo, a circa due metri di distanza, 16 involucri in cellophane contenenti cocaina.

Estesa la perquisizione a casa del soggetto, il cane antidroga e i militari hanno rinvenuto all’interno di una cassettiera collocata in un piccolo vano protetto da una porta di accesso, altre 14 involucri di coca; un bilancino e 3.600 euro in banconote di piccolo e medio taglio.

Dalle analisi è stato accertato che con la droga rinvenuta era possibile ricavare circa 90 dosi di cocaina destinata alle piazze di spaccio. L’uomo, di cui non sono state diffuse le generalità, è stato prima tradotto in carcere poi, in sede di convalida, è stato posto agli arresti domiciliari.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER