Nuova intimidazione nel Vibonese, benzina e cartucce per imprenditore

Carlomagno campagna Jeep Renegade gen 19

carabinieri ViboPersone non identificate hanno lasciato, a Soriano Calabro, una tanica contenente benzina e una busta da lettere contenente due cartucce per fucile calibro 12 davanti alla porta d’ingresso dell’ufficio di cantiere della società “Itec Srl”, che si sta occupando degli interventi di ristrutturazione dei fabbricati Aterp.

La ditta obiettivo dell’intimidazione è di proprietà dell’imprenditore edile Antonino Chiaromonte, di 55 anni, di Triparni, in passato vittima di una gambizzazione e di altri messaggi intimidatori, l’ultima delle quali a Portosalvo, frazione di Vibo Valentia, il 13 settembre dello scorso anno.

A scoprire la nuova intimidazione sono stati alcuni operai dell’impresa, che hanno immediatamente avvertito il titolare della ditta, con sede legale a Vibo Valentia. Il titolare dell’impresa, sull’accaduto, ha presentato denuncia ai carabinieri.