Amendolara, sequestrata discarica abusiva di 5mila metri quadri

Discarica abusiva scoperta a Cosenza, una denuncia
(archivio)

AMENDOLARA (COSENZA) – Il personale del Corpo Forestale di Trebisacce e Oriolo ha sequestrato, in località “Pennino” di Amendolara, un’area di cinquemila metri quadri di proprietà del Comune in cui era stata realizzata una discarica di rifiuti.

I rifiuti erano raccolti in quattro cassoni, ma in maggior parte, secondo quanto riferito dal Corpo forestale, erano deposti, in condizioni di degrado, in vari cumuli all’interno del sito. L’area in sui era stata realizzata la discarica è sottoposta a vincolo ambientale ed è ubicata sulla sponda sinistra del torrente “Straface”.

Dalle indagini è emerso che già da un anno è utilizzata dal Comune a supporto della raccolta dei rifiuti che l’ente effettua con propri mezzi ed operai. Da alcuni mesi l’area era diventata il luogo in cui venivano scaricati grossi quantitativi di rifiuti provenienti dal territorio comunale senza il minimo rispetto, riferisce ancora il Corpo forestale, dei requisiti tecnico-gestionali stabiliti dalle norme che disciplinano la materia.