Reggio Calabria, arrestato un topo d'appartamento

carabinieriREGGIO CALABRIA – Avrebbero approfittato del giorno di Santo Stefano per introdursi in un appartamento allo scopo di compiere un furto, ma sono stati colti con le mani nel sacco dai carabinieri.

E’ successo intorno alle 15 del 26 dicembre in una casa al piano terra di via Reggio Campi, a Reggio Calabria dove due persone sono riuscite a entrare in un’abitazione. Arrivata una segnalazione al 112 in cui si raccontava di due sospetti all’interno della casa, una “gazzella” si è subito recata sul posto per verificare.

All’arrivo di militari, i ladri sono stati colti in flagranza di reato. Uno è riuscito a fuggire, mentre l’altro è finito in manette.

Si tratta di Demetrio Matteo Serra, 45enne reggino, con diversi pregiudizi per reati contro il patrimonio, in possesso di materiale vario del valore complessivo di 500 euro circa, asportato poco prima dalla citata abitazione, riconosciuto dal proprietario e a quest’ultimo immediatamente restituita.

A seguito del sopralluogo eseguito dai Carabinieri, i locali interessati risultavano completamente a soqquadro. Sulla scorta di quanto accertato dai carabinieri, Demetrio Matteo Serra è stato condotto presso la caserma di Viale Calabria e dichiarato in stato di arresto per il reato di furto aggravato in abitazione.

L’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione a disposizione dell’Autorità Giudiziaria reggina, in attesa del rito direttissimo. Intanto, è caccia al complice.