Brescia e Lecce in Serie A. Salvi Cosenza e Crotone. In C Foggia, Padova e Carpi

Carlomagno campagna Jeep Renegade Agosto 2019
Il Lecce festeggia la promozione in serie A
Il Lecce festeggia la promozione in serie A (Ansa)

Il Lecce ritrova la Serie A grazie alla vittoria 2-1 in casa contro lo Spezia (che va ai playoff), mentre il Palermo deve lasciare strada ai pugliesi non andando oltre il pari 2-2 col Cittadella dopo essere stato in vantaggio 2-0.

È la sintesi dell’ultima giornata della Serie B che regala ai salentini la promozione diretta nel massimo campionato ed ai rosanero l’amarezza di non poter risalire di categoria. Un’amarezza accentuata dall’incertezza sul futuro dl club che rischia di retrocedere in Serie C, come richiesto dalla Procura Figc, per un presunto illecito amministrativo.

Oltre al Palermo e allo Spezia, parteciperanno ai playoff, per giocarsi l’ultimo posto per la massima Serie, anche il Benevento, il Pescara, il Verona e lo stesso Cittadella.

Per quanto riguarda la zona bassa della classifica di Serie B che oggi ha emesso gli ultimi verdetti retrocede in Serie C il Foggia che va in vantaggio a Verona e poi viene rimontato, mentre una super rimonta del Venezia salva almeno per ora i lagunari in casa del Carpi. E così oltre al Venezia va ai playout per giocarsi l’ultimo posto disponibile per la permanenza nella Serie cadetta anche la Salernitana nonostante la sconfitta 2-0 a Pescara.

Salve le calabresi Cosenza e Crotone, in classifica rispettivamente a 46 e 43 punti. I pitagorici oggi hanno battuto l’Ascoli per 3-0 ipotecando la salvezza nell’ultima di campionato.

Al momento il primo turno dei play è previsto si giochi il 17 e il 18 maggio (ore 21.00), mentre il secondo turno è in programma nei giorni 21/22-25/26 maggio (ore 21.00). La finale con andata e ritorno è, invece, programmata per il 30 maggio e il 2 giugno (ore 21.00).

La classifica finale della Serie B

Brescia 67, Lecce 66, Palermo 63, Benevento 60, Pescara 55, Verona 52, Spezia 51, Cittadella 51, Perugia 50, Cremonese 49, Cosenza 46, Crotone 43, Ascoli 43, Livorno 39, Venezia 38, Salernitana 38, Foggia 37, Padova 31, Carpi 29.

PROMOSSE: Brescia e Lecce
PLAYOFF: Palermo, Benevento, Pescara, Verona, Spezia e Cittadella
PLAYOUT: Venezia e Salernitana
RETROCESSE: Foggia, Padova e Carpi