Cosenza, protesta del comitato Prendocasa

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

protesta comitato prendocasa csIl comitato Prendocasa ha capeggiato, martedì mattina, una manifestazione di protesta di chi, a Cosenza, vive in una situazione di emergenza abitativa. Il comitato vorrebbe incontrare il presidente della Regione Calabria, al quale chiedere che fine hanno fatto i 150 milioni di euro, fondi ex Gescal, che dovevano servire per l’edilizia popolare.

In particolare, sottolineata la situazione dell’area urbana Cosenza-Rende che, a fronte di centinaia di famiglie senza una casa, presenterebbe il triste primato di edifici non abitati: il numero è stimato in ben 750, per quasi 20.000 stanze vuote.

I manifestanti hanno bloccato via Montesanto, dove si affaccia l’ufficio regionale per l’emergenza abitativa, ospitato all’interno della Prefettura. Poi il corteo ha raggiunto la sede del Partito Democratico in viale Trieste.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER