Giovanna Petrocca è il primo Questore donna di Cosenza

Giancarlo Conticchio lascia la direzione cosentina per assumere l’incarico di vicedirettore della Scuola superiore di Polizia

Carlomagno Panda Settembre 2018
Il Questore di Cosenza, Giovanna Petrocca
Il Questore di Cosenza, Giovanna Petrocca

Avvicendamento al vertice della Questura di Cosenza. Il dirigente superiore della Polizia di Stato Giancarlo Conticchio lascia la direzione della Polizia provinciale cosentina per assumere l’incarico di vicedirettore della Scuola superiore di Polizia e direttore del Servizio Affari generali.

A succedergli, sarà il dirigente superiore di Polizia, Giovanna Petrocca, prima donna a rivestire questo prestigioso incarico per la provincia di Cosenza.

Calabrese di nascita, laureata in Giurisprudenza, Petrocca è entrata in polizia nel settembre 1988 con la qualifica di vice commissario e fino al 1992 presta servizio presso il Reparto Volanti della Questura di Roma.

Dal 1992 e fino al 1995 ha svolto funzioni di vice dirigente presso il commissariato “Porta Maggiore” della Questura di Roma. Dal 1995 al 1997 , ha diretto di seguito due commissariati distaccati di Roma (Genzano e Albano Laziale) per poi passare a dirigere il Commissariato romano di “Sant’Ippolito”.

A giugno ‘98 è stata trasferita alla Squadra mobile di Roma dove ha prestato servizio per oltre 10 anni rivestendo, negli ultimi tre, il ruolo di vice dirigente (prima donna nella storia della Mobile romana).

Nel 2009 viene promossa primo dirigente e fino a giugno 2010 ha diretto il Gabinetto interregionale di Polizia scientifica “Lazio – Umbria – Abruzzo”.

Dal 2010 e fino al 2016 è stata chiamata a dirigere il Commissariato di P.S. “San Lorenzo” di Roma e successivamente, fino all’attuale promozione, prima dirigente superiore donna promossa direttamente nella storia della Questura di Roma, il Commissariato “Viminale”.