Bimbo muore all’ospedale di Cosenza, è giallo. Indaga la Procura

Carlomagno Panda Settembre 2018

Fatture pagate due volte, blitz della Finanza all'Asp di CosenzaLa Procura di Cosenza ha aperto una inchiesta sulla morte di un bimbo di appena due anni deceduto all’ospedale Annunziata di Cosenza dove era giunto con forti dolori all’addome. Ricoverato nel reparto di chirurgia pediatrica, i sanitari lo hanno sottoposto a un intervento per una probabile invaginazione intestinale.

Dopo l’intervento le condizioni del bimbo sono però peggiorate ed è morto nel reparto di Rianimazione dov’era stato trasferito. A far scattare l’indagine, i genitori del piccolo. I magistrati hanno delegato alla polizia giudiziaria il sequestro di tutta la documentazione clinica.

Il caso del piccolo morto all’ospedale cosentino, ricorda quello di Cloe Grano, la bimba cosentina di 4 mesi deceduta nell’aprile 2014 all’ospedale Santobono di Napoli dopo che dall’Annunziata di Cosenza era stata rimandata a casa per ben quattro volte nonostante accusasse dolori lancinanti causati da un’invaginazione intestinale. Il padre della piccola, Dino Grano, sta combattendo una lunga e faticosa battaglia legale per ottenere giustizia.