Scoperto e fatto brillare un ordigno bellico

Un residuato bellico inesploso è stato trovato casualmente da alcuni escursionisti nell'area del Parco del Pollino. Era una granata di artiglieria inglese

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

Un residuato bellico inesploso è stato trovato casualmente da alcuni escursionisti nell’area del Parco del Pollino. L’ordigno, che si trovava in località “Timpone Dolcetti”, segnalato ai carabinieri forestali di Morano Calabro, è stato subito identificato dagli esperti artificieri dell’Esercito come munizione bellica inesplosa.

Gli specialisti della Compagnia Genio del 21/mo Reggimento di stanza a Castrovillari sono intervenuti sul posto assieme a personale della Croce rossa militare e dai carabinieri per dare attuazione alla procedura di neutralizzazione disposta dalla Prefettura di Cosenza.

Dopo l’identificazione della munizione, una granata di artiglieria inglese da 88 mm, lanciata e inesplosa, gli artificieri hanno provveduto a spostare l’ordigno di qualche metro per farlo brillare in sicurezza. La zona è stata successivamente bonificata e riportata alla condizione originaria con la rimozione dei materiali di risulta.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM