Il Coni respinge ricorso Chievo, il Cosenza ripescato in Serie B

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
Campo impraticabile, non si gioca Cosenza-Verona

Il Collegio di garanzia del Coni ha bocciato il ricorso del Chievo Verona, che dunque non prenderà parte al prossimo campionato di calcio di Serie B. Al posto dei veneti verrà ripescato il Cosenza, che nel 2021/22 tornerà pertanto fra i cadetti.

Il Chievo Verona ha annunciato il ricorso al Tar, con un comunicato: “L’A.C. Chievo Verona prende atto della decisione del Collegio di garanzia del Coni e annuncia l’intenzione di impugnare tale decisione presso il Tar del Lazio per difendere i propri diritti, ribadendo di aver sempre operato in linea con le normative vigenti e federali per l’iscrizione al campionato di Serie B 2021/22”.

Il Coni ha inoltre comunicato l’esclusione dal professionismo cinque club di Serie C: Carpi, Casertana, Novara, Paganese e Sambenedettese. Solo la Paganese ha visto modificato l’esito precedente, venendo così riammessa tra i pro. Per le altre non c’è stato niente da fare: ricorso bocciato come per il Chievo.

“Ci speravamo e ieri c’era grande attesa a Cosenza per la decisione del Coni sulla riammissione al campionato di Serie B. La notizia che migliaia di tifosi e simpatizzanti del Cosenza aspettavano da giorni è arrivata e la città è esplosa di gioia. Una grande emozione: il Cosenza giocherà nuovamente nel campionato di serie B. Oggi il Consiglio federale della Figc ratificherà l’esclusione del Chievo e procederà alla riammissione del Cosenza”. Lo ha detto in una nota Franco Iacucci, Presidente Provincia di Cosenza.

“Siamo stati bravi ma fortunati, bisogna ammetterlo”, aggiunge Iacucci. “È un’occasione che non possiamo assolutamente sprecare: ecco perché bisogna mettersi subito al lavoro e pensare alla squadra e al futuro dei Lupi. Siamo sicuri che il presidente Eugenio Guarascio, soprattutto dopo l’ultima stagione disastrosa, costruirà in breve tempo una squadra competitiva che possa regalare alla città di Cosenza e ai tanti tifosi le soddisfazioni che meritano”, conclude Franco Iacucci.
.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM