Serie B, Carpi-Crotone: 1-2. Ci pensa Simy a dare ossigeno agli squali

Carlomagno campagna Fiat 500 aprile 2019
Carpi-Crotone
Simy nel suo secondo centro in Carpi-Crotone

Il Crotone espugna il Cabassi di Carpi in uno scontro delicato per la classifica, ottiene la seconda vittoria consecutiva in trasferta e il quinto risultato utile di fila in campionato.

Primo tempo completamente di marca rossoblù con gli uomini di Stroppa che creano gioco e passano al 19’ con Simy che va in doppia cifra (10 centri in campionato) con una perfetta esecuzione dal dischetto, rigore decretato per netto fallo di mani di Buongiorno su cross di Sampirisi.

Ottenuto il vantaggio gli squali hanno subito la chance per raddoppiare con Zanellato su invito dalla sinistra di Firenze, ma la sua spaccata termina di poco fuori. Il Carpi si fa vedere solo al 32’ dalle parti di Cordaz con un colpo di testa di Mustacchio che finisce fuori.

Altre due opportunità per raddoppiare per i rossoblù: al 34′ sugli sviluppi di un corner dalla destra è Buongiorno a salvare sulla linea, a 2′ dal termine della prima frazione è invece Benali ad andare vicinissimo alla marcatura e questa volta occorre un grande intervento di Piscitelli per negare la gioia della rete al numero 10 di Stroppa.

Avvio di secondo tempo scoppiettante con il Crotone che nel giro di pochi minuti si rende pericolosissimo per ben due volte, ancora con Benali: al 46’ il suo tiro è respinto con le mani ma l’arbitro non ravvisa gli estremi per il rigore, al 52’ supera anche Piscitelli ma il tiro termina sulla base del palo esterno.

Il Carpi prova a reagire ma è sempre la squadra di Stroppa a creare insidie e potrebbe chiudere la gara già al 57’ con l’ex Machach la cui conclusione è respinta con i piedi da Piscitelli. Al 63’ serve un super Cordaz sul gran destro di Concas, solo un minuto dopo invece arriva il raddoppio dei pitagorici ancora con Simy, bravo a sfruttare un bell’assist di Zanellato e a superare in uscita Piscitelli depositando la palla in fondo al sacco per la gioia dei numerosi tifosi rossoblù presenti.

Al 68’ però i padroni di casa dimezzano subito lo svantaggio con Poli che sugli sviluppi di un corner dalla sinistra si ritrova a dover solo spingere la palla in porta ravvivando il finale di partita. I padroni di casa restano in dieci all’84’ per l’espulsione di Concas e subito dopo il Crotone va vicinissimo al gol della tranquillità con un bel colpo di testa di Simy e, sopratutto, con una doppia occasione di Pettinari fermato prima dal portiere e poi dalla traversa.

Ma le emozioni sembrano non voler finire mai: prima è capitan Cordaz a difendere ancora il risultato con un grande intervento su Mustacchio e infine è Simy ad avere il clamoroso matchball in contropiede, ma la difesa dei padroni di casa si salva in qualche modo. Finisce così 1-2 con gli squali che mettono in cascina tre punti preziosissimi.

CARPI-CROTONE 1-2 – IL TABELLINO

CARPI: Piscitelli; Rolando, Sabbione, Poli, Buongiorno (51’ Arrighini); Concas, Coulibaly, Di Noia (67’ Vitale), Piscitella (67’ Crociata); Vano, Mustacchio. A disp.: Serraiocco (GK), Sambo (GK), Suagher, Marcjanik, Pezzi, Marsura, Romairone, Jelenic, Saric. All. Castori

CROTONE: Cordaz; Curado, Vaisanen, Golemic; Sampirisi, Benali, Barberis, Zanellato (74’ Molina), Firenze (65’ Valietti); Machach (61’ Pettinari), Simy. A disp: Festa (GK), Latella (GK), Cuomo, Tripaldelli, Tripicchio, Gomelt, Kargbo, Marchizza, Mraz. All. Stroppa

ARBITRO: Ghersini di Genova

MARCATORI: 19’ su rigore e 64’ Simy (Cr), 68’ Poli (Ca)

AMMONITI: 28’ Firenze (C), 36’ Concas (Ca)

ESPULSO: 84′ Concas (Ca) per doppia ammonizione