Serie B, Cremonese Crotone 3-2

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

CREMONA – Non riesce ad uscire dal momento negativo il Crotone che rimedia a Cremona la quinta sconfitta consecutiva. Marino si trova ad affrontare Pecchia con la pesantissima assenza di Mulattieri e propone Benali in appoggio all’unica punta Maric.

Sembra mettersi subito in discesa il match quando al 4′ Sala raccoglie l’invito di Benali e dalla sinistra mette al centro per Maric che supera Carnesecchi dall’area piccola. I padroni di casa reagiscono e ne viene fuori un primo tempo molto godibile con occasioni che si alternano da una parte e dall’altra: al minuto 11 Paz anticipa in scivolata Strizzolo, un minuto dopo Okoli salva in spaccata su Zanellato ben servito da Molina, al 20′ Molina impegna con un forte diagonale Carnesecchi, al 22′ Festa smanaccia un pericoloso cross di Buonaiuto, ancora al 29′ il solito Okoli salva in scivolata su Maric lanciato a rete.

Si arriva così a quattro minuti “terribili” per gli squali che rischiano a ripetizione: prima Strizzolo sbaglia da due passi e successivamente è Paz in scivolata a salvare la porta sul tiro di Gaetano (35′), poi Buonaiuto va a segno ma parte da posizione di fuorigioco (37′) infine la difesa rossoblù capitola su Fagioli che raccoglie l’invito di Strizzolo e con un diagonale supera Festa.

É l’ultima emozione della prima frazione di gioco che si chiude così sull’1-1. I grigiorossi ripartono più convinti nella ripresa e passano già al 51′ con Strizzolo che raccoglie il passaggio di Fagioli e di destro supera Festa da posizione ravvicinata. Gli uomini di Marino rischiano di subire la terza rete al 70′ con Baez che sfiora il palo con un tiro a giro, poi Giannotti – entrato al posto di Sala – raccoglie l’invito dalla sinistra di Molina ma in spaccata non riesce ad indirizzare verso la porta.

Al 75′ arriva il 3-1 dei padroni di casa con Zanimacchia che raccoglie in area, fa fuori Paz e di sinistro insacca sotto il sette. Gli squali non si arrendono e rischiano un po’ in ripartenza, ma riescono a procurarsi un sacrosanto calcio di rigore per fallo di mano di Sernicola che capitan Benali trasforma per il 3-2 (83′). Al 90′ arriva l’occasione per Molina: il suo diagonale viene deviato in corner da Carnesecchi. I rossoblù tentano il forcing finale ma il risultato non cambia più e la situazione in classifica si fa sempre più complicata.

CREMONESE: Carnesecchi; Crescenzi, Bianchetti, Okoli, Sernicola; Fagioli (21’st Valzania), Castagnetti; Strizzolo (21’st Baez), Gaetano (39’st Deli), Buonaiuto (13’st Zanimacchia); Ciofani (39’st Vido). A disp. : Ciezkowski (GK), Sarr (GK), Valeri, Ravanelli, Nardi, Meroni, Di Carmine. All. Pecchia
CROTONE: Festa; Nedelcearu, Canestrelli, Paz, Sala (21’st Giannotti); Molina, Estevez, Vulic (41’st Oddei), Zanellato (21’st Kargbo); Benali; Maric. A disp. : Contini (GK), Saro (GK), Cuomo, Visentin, Rojas, Donsah, Schirò, Borello, Mogos. All. Marino
ARBITRO: Marcenaro di Genova
MARCATORI: 4’pt Maric (CRO), 39’pt Fagioli (CRO), 6’st Strizzolo (CRO), 28’st Zanimacchia (CRO), 38’st rig. Benali (CRO)
AMMONITI: Nedelcearu (CRO), Sernicola (CRE), Maric (CRO), Deli (CRE)


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER