Scoperti 19 falsi incidenti stradali: denunciate 55 persone


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Carabinieri Torino bikersI Carabinieri della Stazione di Platì hanno denunciato 55 persone, tutti residenti nei comuni del comprensorio della Locride, in particolare tra Africo, Natile di Careri, Platì e Bovalino, ritenute responsabili, a vario titolo, di truffa, fraudolento danneggiamento dei beni assicurati e mutilazione fraudolenta della propria persona.

L’indagine avviata nel mese di ottobre 2015, a seguito dell’elargizione sospetta di alcuni indennizzi assicurativi derivanti da infortuni stradali, e coordinata dalla locale Procura della Repubblica, ha permesso di fare luce su 19 sinistri stradali denunciati tra il 2014 e il 2016 ma in realtà, secondo quanto appurato dai militari di Platì, mai verificatisi.

I Carabinieri hanno accertato che gli indagati con artifizi e raggiri, avrebbero, in concorso fra loro, in qualità di conducenti di veicoli con responsabilità principale; di conducenti e/o terzi trasportati di veicoli di controparte; di testimoni di sinistri stradali, procurato per loro un ingiusto profitto, in danno delle compagnie assicuratrici indotte in errore le quali hanno sporto formale atto querelatorio.

In particolare è stato accertato che alcuni mezzi sarebbero stati coinvolti in più incidenti stradali nello stesso giorno; diversi incidenti si sarebbero verificati tra familiari conviventi. Sono in corso ulteriori indagini per accertare eventuali altre responsabilità e verificare altri sinistri ritenuti “sospetti”. L’importo complessivo indebitamente percepito dagli indagati ammonterebbe a oltre 200.000 euro.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER