Si perdono in montagna, padre e figlio salvati dal Soccorso alpino

I due durante un'escursione in Aspromonte hanno perso l'orientamento e non sono più riusciti a ritrovare la strada. Rintracciati grazie al "Locator"

Carlomagno campagna novembre 2018

Soccorso alpino calabriaHanno perso l’orientamento in un bosco nella zona dei piani di Carmelia, in Aspromonte, nel territorio di Delianuova (Reggio Calabria), e non sono più riusciti a ritrovare la strada del ritorno.

Un uomo e il figlio di 11 anni sono stati recuperati dagli operatori della stazione Aspromonte del Soccorso Alpino Calabria allertati dal 118 di Reggio Calabria e dai Carabinieri di Palmi.

I due, pur essendo riusciti a contattare telefonicamente i carabinieri non sono stati in grado di fornire indicazioni precise sulla loro posizione per poter impostare la ricerca. Nel frattempo, però, è stato attivato anche il sistema Locator in uso al Soccorso Alpino che ha consentito alla Centrale operativa del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico (Cnsas) di localizzare i due dispersi.

Successivamente si è potuto procedere al loro recupero in collaborazione con i carabinieri di Delianuova e i militari forestali di Sant’Eufemia d’Aspromonte. Padre e figlio una volta rintracciati e soccorsi sono apparsi stanchi, ma in buone condizioni di salute.