13 Luglio 2024

Donna trovata cadavere in spiaggia a Catania, ipotesi omicidio

Correlati

polizia spiaggia cadavere
Archivio

Il cadavere di una donna, non identificata, è stato trovato sul lungomare della Plaia di Catania. La vittima indossava soltanto un giubbotto, sotto il quale era completamente nuda e la polizia non ha trovato altri abiti sul posto.

Il decesso risalirebbe ad alcuni giorni fa. Il corpo era “appoggiato” su un muro, come se la vittima fosse stata “seduta”, in mezzo a un cumulo di spazzatura. I primi accertamenti medico legali escluderebbero la violenza sessuale.

La donna, di carnagione chiara, dall’età apparente di 30-40 anni, ha il volto macchiato con sangue e terra e lesioni al capo. La Procura ha disposto il trasferimento della vittima in un obitorio per eseguire l’autopsia. Le indagini sono state affidate alla Squadra mobile della Questura. L’ipotesi al momento più accreditata è quella di omicidio.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Ucraina, superata la linea rossa tra Nato e Russia. Con Biden fuori controllo

C'è aria di escalation tra l'Occidente e la Russia, un clima da guerra (ad avviso di molti osservatori 'poco...

DALLA CALABRIA

Il Csm nomina Bombardieri procuratore di Torino

Originario di Riace, 61 anni, il magistrato guidava dal 2018 la distrettuale di Reggio Calabria dopo essere stato aggiunto a Catanzaro

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)