13 Luglio 2024

Caserta, omicidio Marco Mongillo. Ritrovata l’arma. E’ caccia all’omicida

Correlati

La vittima, Marco Mongillo (Fb)
La vittima, Marco Mongillo (Fb)

Giallo a Caserta dove un ragazzo di appena 20 anni,  Marco Mongillo, è stato ucciso con un colpo di pistola alla testa.

L’omicidio è avvenuto nel pomeriggio in un’abitazione in via Cappuccini 29, presso il rione Santa Rosalia, in centro città. A scoprire il cadavere, i Carabinieri della Compagnia di Caserta che sono intervenuti dopo una segnalazione al 112.

Da quanto riferiscono alcuni media locali sembrerebbe che Marco Mongillo, di professione pizzaiolo, fosse in compagnia di alcune persone che sarebbero state rintracciate e condotte in caserma per essere ascoltate.

Indagini serrate dei carabinieri sono in corso per accertare la dinamica dei fatti e risalire all’autore dell’omicidio. Intanto, nel corso dei primi immediati accertamenti i militari hanno rinvenuto l’arma del delitto nei pressi della rampa di scivolo dei garage della palazzina in cui si è consumato l’efferato crimine. La pistola era col cane armato e con il colpo in canna.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Ucraina, superata la linea rossa tra Nato e Russia. Con Biden fuori controllo

C'è aria di escalation tra l'Occidente e la Russia, un clima da guerra (ad avviso di molti osservatori 'poco...

DALLA CALABRIA

Il Csm nomina Bombardieri procuratore di Torino

Originario di Riace, 61 anni, il magistrato guidava dal 2018 la distrettuale di Reggio Calabria dopo essere stato aggiunto a Catanzaro

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)