Lions di Castrovillari dona Defribillatore al Soccorso alpino del Pollino

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

Soccorso alpino defribillatore LionsLa stazione Pollino del Soccorso Alpino e Speologico Calabria ha in dotazione un defibrillatore portatile ad alta resistenza. Lo strumento salvavita, utilizzabile anche in presenza delle più avverse condizioni meteo, è stato donato dal Lions Club di Castrovillari guidato da Michele Martinisi.

La cerimonia di consegna del defibrillatore si è svolta in occasione della cena di fine anno della Stazione che si è svolta quest’anno a Cerchiara di Calabria alla presenza di numerosi volontari e delle loro famiglie.

Nel corso della serata si è proceduto inoltre alla consegna del premio “Stazione Pollino anno 2018” alle mamme di Domenico Bloise e Antonio De Rasis, in memoria dei due giovani volontari appartenenti alla Stazione deceduti entrambi quest’anno. Il premio reca la seguente dicitura: “Mirabili esempi di altruismo e dedizione, testimoni dei più alti valori del CNSAS sino agli ultimi giorni della loro vita. Con grande senso di amicizia e fratellanza, nel loro ricordo, i colleghi della stazione Pollino”.

De Rasis è la guida escursionistica di Cerchiara che il 20 agosto scorso ha perso la vita, insieme ad altri nove escursionisti, nelle gole del Raganello a causa dell’onda di piena dell’omonimo torrente a Civita. Leggi 

Importante e toccante è stato anche il racconto di una escursionista catanzarese che a maggio di quest’anno è caduta lungo un canale roccioso sul Monte Sellaro ed è stata soccorsa proprio dagli uomini del Soccorso Alpino della Stazione Pollino, che con la sua presenza e il suo racconto ha inteso ringraziare di persona i propri soccorritori. Presente anche una rappresentanza del Soccorso Alpino Basilicata con il suo Presidente regionale, Francesco Maturo.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM