Carabiniere ucciso a Marsala, arrestato presunto killer

Silvio Mirarchi, il maresciallo dei carabinieri ucciso a Marsala
A sinistra Silvio Mirarchi, il maresciallo dei carabinieri ucciso a Marsala

PALERMO – E’ stato arrestato il presunto omicida del maresciallo capo Silvio Mirarchi, assassinato il 31 maggio scorso a Marsala (Trapani) durante un controllo antidroga in una campagna.

Mirarchi, originario di Catanzaro, fu colpito alle spalle da un colpo di fucile mentre con un collega era appostato nei pressi di una serra dove era stato scoperta una piantagione di canapa indiana.

Il provvedimento, emesso dal Gip del tribunale di Marsala, è stato eseguito dai carabinieri del comando provinciale di Trapani, unitamente a militari del Ros e dello squadrone Eliportato Cacciatori di Calabria. Le indagini, coordinate dalla procura della Repubblica di Marsala, si sono avvalse del supporto del Ris di Messina.