Roma, sfregia due preti nella Basilica di Santa Maria Maggiore. Preso

La Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma
La Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma

Un pregiudicato di 41 anni ha aggredito sabato sera un prete e un sacrestano nella Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma, ferendoli al volto con un coccio di vetro: Le vittime, di cui una in gravi condizioni sono stati trasportati in codice rosso all’ospedale Umberto I. L’uomo è stato arrestato dai carabinieri.

Secondo una prima ricostruzione, l’aggressore, della provincia di Frosinone, è entrato nella Basilica e si è avvicinato ai religiosi, quando senza un apparente motivo ha colpito al volto le due persone con il fondo di una bottiglia rotta.

Il sacrestano della Basilica, è stato sfregiato al volto, con una profonda ferita dallo zigomo al mento. Il sacerdote, padre superiore dei frati dell’Immacolata, è stato ferito ma in modo più lieve.

L’aggressore, che potrebbe soffrire di disturbi psichici è stato bloccato da una pattuglia dei carabinieri di Roma Piazza Dante che stava svolgendo un servizio di vigilanza esterna alla Basilica. I militari lo hanno preso mentre stava fuggendo. Sono in corso indagini per appurare il movente dell’azione.