Sgomberato stabile occupato da 500 persone a Roma

Stabile RomaMomenti di tensione ieri pomeriggio a Roma, dove un nutrito gruppo di aderenti ai movimenti di lotta per la casa, circa 500 persone, si sono radunati ed hanno abusivamente occupato l’immobile sito in via Silvio D’Amico, 53. Solo in serata la situazione è tornata alla normalità e l’immobile sgomberato.

Considerata la presenza di numerose donne e bambini, le forze dell’ordine intervenute hanno avviato una lunga opera di mediazione che ha coinvolto anche il competente assessore del Comune di Roma, intervenuto personalmente sul posto.

Nonostante le rassicurazioni e gli impegni assunti, gli occupanti rifiutavano di lasciare l’immobile tenendo occupato il terrazzo all’ottavo piano, con situazione di grave rischio soprattutto per i minori.

Si è deciso pertanto di procedere all’identificazione degli organizzatori per il successivo deferimento all’Autorità Giudiziaria; subito dopo gli occupanti hanno lasciato l’immobile sotto il controllo delle forze dell’ordine.

Al termine delle operazioni due donne, in forte stato di agitazione, sono ricorse alle cure dei sanitari. Le operazioni si sono concluse alle ore 23 circa, con l’affidamento dell’immobile alla proprietà.