Giampiero Ventura sarà il nuovo ct della Nazionale italiana

Giampiero Ventura sarà il nuovo ct della Nazionale italiana
Giampiero Ventura (Ansa/Di Marco)

Giampiero Ventura, ex allenatore del Torino e di altri club, sarà il nuovo commissario tecnico della nazionale italiana di calcio dopo Euro 2016 e per i prossimi due anni. Lo ha comunicato il presidente della Figc, Carlo Tavecchio nel corso del Consiglio federale riunito nel pomeriggio a Roma. Ventura prenderà il posto di Antonio Conte che ha rinunciato a guidare gli azzurri per potersi dedicare ad allenare un club. L’attuale ct andrà a sedersi sulla panchina del Chelsea.

Il numero uno federale ha comunicato che la scelta è ricaduta su Ventura per esperienza, gestione del gruppo e doti morali importanti.

CHI E’ VENTURA – Nato a Genova il 14 gennaio 1948, Giampiero Ventura è un vero e proprio girovago del calcio. Dopo i primi passi nel settore giovanile della Sampdoria, guida Albenga, Rapallo, Entella, Spezia, Centese, Pistoiese e Giarre. ha debuttato in serie B nel ’94 col Venezia ma viene esonerato dopo poche giornate, poi nel ’95 sbarca a Lecce e in due anni Ventura compie il doppio salto dalla C1 alla serie A.

Altra promozione nella massima serie nel ’98 col Cagliari, poi una serie di esperienze senza grandi acuti fra Sampdoria, Udinese, ancora Cagliari, Napoli in C e Messina. Nel dicembre 2006 subentra a Massimo Ficcadenti alla guida del Verona, in serie B, ma non riesce a evitare la retrocessione ma a giugno 2007 arriva la chiamata del Pisa, neopromossa nella serie cadetta che porta a disputare addirittura i play-off promozione. Riconfermato per la stagione successiva viene poi esonerato nell’aprile del 2009 dopo 4 sconfitte consecutive della squadra toscana.

Il 27 giugno 2009 viene annunciato il suo ingaggio come allenatore del Bari in A al posto di Conte e la sua si dimostra una delle squadre rivelazione del torneo, chiudendo al decimo posto e a quota 50 punti (record in serie A per i pugliesi). Nella stagione seguente, alla 24esima giornata, con la squadra ultima e distante dalla zona salvezza, si dimette.

Giampiero Ventura riparte dalla serie B, nell’estate 2011, alla guida del Torino. Centra al primo tentativo la promozione in A, nella seconda stagione conduce i granata a una tranquilla salvezza e nella terza compie il suo capolavoro: settimo posto finale e qualificazione in Europa League dove i granata verranno eliminati agli ottavi dopo essere diventati la prima squadra italiana a vincere a Bilbao, in casa dell’Athletic. In campionato raccoglie poi un nono e un 12esimo posto, poi l’addio e la chiamata azzurra.

Durante il Consiglio federale è stato affrontato anche il nodo di Marcello Lippi, ex ct campione del mondo, “papabile” come direttore tecnico della federazione.

Condividi

Rispondi