A 90 anni guida in autostrada. Ma contromano

E' successo sull'A15 a Massa. I mezzi pesanti hanno schivato l'impatto con l'auto dell'anziano. Ritirata la patente e multa di mille euro. Lui, in imbarazzo si è scusato e ha detto che era ormai giunta l'ora di appendere le chiavi dell'auto al chiodo.


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

E’ stato rintracciato dalla Polizia Stradale di Massa Carrara il conducente di un’auto che, alcuni giorni fa, stava percorrendo contromano un tratto dell’A15 e, dopo essersi accorto dello sbaglio, ha anche invertito la marcia per recarsi dove era diretto.

Lui, un 90enne della Lunigiana, quella mattina aveva preso l’autostrada per recarsi presso la ASL di Carrara, dove la moglie aveva fissato una visita con il suo medico. Ma dopo aver imboccato il casello di Aulla ha sbagliato strada e, anziché dirigersi verso La Spezia, ha imboccato in senso inverso la corsia con direzione Parma.

A quel punto quelli che erano alla guida di auto, furgoni e tir e percorrevano nel verso giusto quella tratta autostradale, dopo aver schivato l’impatto con l’auto dell’anziano hanno lanciato l’allarme alla centrale operativa della Polstrada.

In caserma i poliziotti gli hanno ritirato la patente, fermato l’auto per tre mesi e notificato una multa di circa mille euro. Lui, in imbarazzo per quanto accaduto, si è scusato e ha detto che era ormai giunta l’ora di appendere le chiavi dell’auto al chiodo.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM