20 Maggio 2024

Col gommone sugli scogli, due morti a Cagliari

Correlati

Cagliari. In alto Nicola Sanna e Giovanni Putzu
Ansa – I resti del gommone sul luogo della tragedia a Cagliari. In alto Nicola Sanna e Giovanni Putzu

Tragedia del mare a Cagliari. Due persone hanno perso la vita e altre due sono rimaste ferite dopo che il loro gommone è finito sulla scogliera. Le vittime sono Giovanni Putzu, sommozzatore di 34 anni e Nicola Sanna, finanziere di 29, entrambi di Cagliari.

Per cause in corso di accertamento, la loro imbarcazione si è schiantata prima della mezzanotte sugli scogli mentre stavano rientrando in porto dopo un’uscita in mare. La Capitaneria di porto di Cagliari e la Guardia costiera stanno indagando per accertare l’esatta dinamica dell’incidente, mentre la procura cagliaritana ha aperto una inchiesta.

Putzu e Sanna erano insieme alle rispettive compagne, rimaste ferite. Le due donne, entrambe di 27 anni, sono state trasportate in ospedale con fratture e traumi ma non rischiano la vita.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Incidente in elicottero per il presidente iraniano Raisi, ricerche in corso

Il presidente dell'Iran Ebrahim Raisi è rimasto coinvolto in un incidente con l'elicottero a bordo del quale stava viaggiando...

DALLA CALABRIA

Vibo Marina, sequestrata un’area non autorizzata di rifiuti

Un'area utilizzata da una ditta formalmente dedita ad una attività di commercio al dettaglio di parti ed accessori di...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)