25 Luglio 2024

Colleferro, i fratelli Bianchi: “Mai toccato Willy”. L’amico accusa il Corsera: “Mai rilasciato interviste”

Il legale dei due ragazzi arrestati insieme ad altri due respinge le accuse. Intanto, l'amico di Willy, Federico, smentisce un'intervista al Corriere: "Mai rilasciato dichiarazioni. Notizie inventate da giornalisti senza scrupoli"

Correlati

“Non lo abbiamo toccato. Respingiamo ogni accusa. Siamo intervenuti per dividere, abbiamo visto un parapiglia e siamo arrivati”. E’ quanto avrebbero detto al giudice Marco e Gabriele Bianchi durante l’interrogatorio di convalida dell’arresto per l’omicidio di Willy Monteiro Duarte. I due, dice l’avvocato, si dicono “dispiaciuti e distrutti per un omicidio che non abbiamo commesso”.

I due fratelli Bianchi, di 24 e 25 anni, sono stati arrestati insieme a Francesco Belleggia, 23 anni e Mario Pincarelli. Sono tutti accusati di omicidio preterintenzionale in concorso.

Un altro fratello dei Bianchi, Alessandro, si dice certo che i suoi fratelli non sarebbero mai arrivati a tanto, di colpire a morte il giovane Willy. “Ci sono testimoni in grado di raccontare che non è andata come scrivono i media e sui social”.

La vittima, secondo le ricostruzioni, era intervenuto per difendere un amico coinvolto in una lite, quando è stato pestato a morte da alcune persone che gli investigatori hanno identificato negli arrestati.

Intanto, l’amico di Willy, Federico Zurma, avrebbe rilasciato una intervista al Corriere della Sera raccontando che l’obiettivo era lui. “Mi ha salvato dai picchiatori”, direbbe nell’intervista. La cosa curiosa è che Federico, su Instagram, ha bollato l’intervista come una fake news: “Mai rilasciato interviste”, scrive il ragazzo.

“Non ho rilasciato alcuna intervista. Tutte le notizie uscite sui giornali e social – scrive Federico Zurma sul canale social – sono state inventate da giornalisti senza scrupoli. Vi prego di rispettare il mio dolore”.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Altro massacro a Gaza, Israele bombarda e ammazza altre 70 persone

Nuovo violento bombardamento da parte dell'esercito israeliano nelle zone orientali di Khan Yunis, a sud della Striscia di Gaza....

DALLA CALABRIA

Spacciavano droga a Cosenza durante il lockdown, 49 arresti

I carabinieri del Comando provinciale di Cosenza, con il coordinamento della Procura, stanno eseguendo in varie località italiane, un...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)