13 Luglio 2024

Dal medico parte un colpo e uccide paziente, arrestato

Correlati

carabinieri ambulanzaHa ucciso “accidentalmente” un paziente mentre era disteso sul lettino sanitario per una visita medica. E’ successo a Roma martedì pomeriggio; protagonista una guardia giurata che era andato dal dottore per una visita relativa al porto d’armi. L’uomo è stato arrestato dai carabinieri.

Secondo quanto ricostruito, il vigilantes mentre stava per essere visitato, su richiesta del dottore avrebbe estratto la pistola per mostrargliela ma nel maneggio dell’arma sarebbe partito “per errore” un colpo che ha oltrepassato la parete che separa lo studio dalla sala d’attesa e ha colpito a morte il paziente, Gaetano Randazzo, 68 anni, seduto ad attendere il suo turno per una ricetta.

I carabinieri del nucleo investigativo di Roma a stretto giro di indagini hanno arrestato la guardia giurata, Fabian Manzo, 49 anni, con l’accusa di omicidio colposo.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Ucraina, superata la linea rossa tra Nato e Russia. Con Biden fuori controllo

C'è aria di escalation tra l'Occidente e la Russia, un clima da guerra (ad avviso di molti osservatori 'poco...

DALLA CALABRIA

Il Csm nomina Bombardieri procuratore di Torino

Originario di Riace, 61 anni, il magistrato guidava dal 2018 la distrettuale di Reggio Calabria dopo essere stato aggiunto a Catanzaro

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)