16 Aprile 2024

Week end tragico in Italia. 7 vittime. Morti 2 bambini

Correlati

week end tragico in Italia 7 vittime, morti due bambini di 10 e 5 anniWeek end tragico in Italia dove da nord a sud sono morte 7 persone e due feriti. Due i bambini deceduti, uno in montagna l’altro al mare, in Sicilia. Venerdi pomeriggio l’elicottero Elitellina era scomparso sulle montagne delle Alpi Retiche Occidentali comprese tra la Val Chiavenna, la Val Bregaglia e la Valtellina, in provincia di Sondrio. Il velivolo è stato ritrovato sabat0. Per cause in corso di accertamento, il velivolo è precipitato. Delle tre persone a borso nessun supersiste. Sono morti sia il pilota che gli altri due membri dell’equipaggio.

Domenica un bambino di 10 anni, è morto sul Monte Legnone, al confine fra province di Lecco e Sondrio, durante una escursione. Il piccolo, secondo le prime ricostruzioni, pare per salutare dei conoscenti si sarebbe sporto troppo lungo un sentiero ed è caduto in un canalone roccioso. Raggiunto, il piccolo era già senza vita.

In Valle d’Aosta, un escursionista stava percorrendo un sentiero sopra Courmayeur, al Col du Petit Ferret. All’improvviso, forse a causa di una scivolata, è caduto ed è morto.  La vittima si chiamava Lodovico Ricci, genovese di 77 anni. Da quanto appreso Ricci stava percorrendo da solo il sentiero che tocca quota 2.500 metri.. I soccorritori sono stati allertati da un gruppo di escursionisti e la salma è stata trasportata in elicottero alla camera mortuaria di Courmayeur.

In Toscana, una donna è morta per un malore mentre si trovava in spiaggia a Cala Piccola di Monte Argentario (Grosseto). Sul posto sono intervenuti i soccorritori che hanno tentato di rianimarla invano. Si tratta del settimo decesso registrato a luglio sulla costa maremmana, tra casi di annegamento e di persone morte in spiaggia propabilmente per malore.

Altra tragedia in Sicilia, dove un bambino di cinque anni è annegato facendo il bagno in mare a Marina di Cottone, a Fiumefreddo di Sicilia. Il bambino, da quanto riferito, era sfuggito al controllo dei genitori.  Il corpo è stato trovato da un canoista che lo ha riportato a riva. Era scomparso mentre giocava con un secchiello con la sabbia sulla spiaggia e i familiari lo avevano cercato pensando che si fosse smarrito. Dopo 15 minuti il tragico ritrovamento. Il piccolo, abitava ad Aci Catena, ed era arrivato con la sua famiglia in mattinata a Marina di Cottone per trascorrere una giornata in riva al mare per divertirsi. Nessuno poteva immaginare una tragedia che ha scosso tutta la Sicilia.

Sempre domenica Sul Monte Rosa, due escursionisti, pare di esperienza, sono rimasti bloccati per qualche ora dopo essere scivolati ai bordi di un sentiero. Per loro nessun pericolo di vita. I due hanno riportato ferite e sono stati trasportati in ospedale. Da quanto si apprende, le loro condizioni non destano preoccupazioni.  


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Incidente nel Salernitano, conducente Suv positiva a droga e alcool

E' risultata positiva all'alcoltest ed anche alla cocaina, ma quest'ultima positività deve essere confermata da un controesame, la 31enne...

DALLA CALABRIA

Trovato morto uomo scomparso nel Cosentino

E' stato ritrovato cadavere, in una zona impervia del comune di Aiello Calabro, in provincia di Cosenza, l'uomo di...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)