26 Settembre 2022

Bari, 24enne di Altamura muore dopo otto operazioni: indagati 54 medici

Correlati

Bari, 24enne di Altamura muore dopo otto operazioni: indagati 54 mediciIn poche settimane ha subìto otto interventi chirurgici; in più di due mesi è stato ricoverato in cinque reparti di due diversi ospedali e alla fine del tragico “calvario”, un ragazzo di 24 anni di Altamura è morto, al momento senza un apparente perché.

E’ successo a Bari, dove ora la locale procura al fine di accertare le cause del decesso, ha aperto un’inchiesta indagando ben 54 medici che operano presso l’ospedale della Murgia di Altamura e al Policlinico di Bari per omicidio colposo. Nella giornata di martedì, il magistrato Bruna Manganelli conferirà l’incarico per l’autopsia ai medici legali Roberto Vaglio e Michele De Palma.

Il padre del ragazzo aveva presentato denuncia ai Carabinieri, affermando che il 24enne sarebbe stato dimesso dal pronto soccorso dell’ospedale di Altamura per ben due volte, il 16 e il 17 luglio, con una diagnosi di sospetta colica renale e prescrizione di antidolorifici.

Il 20 luglio, tornato per la terza volta al pronto soccorso, il giovane è stato ricoverato ad Altamura con intervento di asportazione di una cisti. Il giorno dopo, ormai in rianimazione, il ragazzo è stato sottoposto ad un altro intervento per l’asportazione di una parte dell’intestino e poi ad un altro ancora per l’asportazione della milza in necrosi.

Ma l’odissea ospedaliera non era ancora terminata. Il 10 agosto il paziente è stato trasferito al Policlinico di Bari e sottoposto nel giro di un mese ad altri cinque interventi con ricovero nei reparti di Medicina interna e Chirurgia, fino al decesso avvenuto il 14 settembre scorso. Nel registro degli indagati il pm ha iscritto 30 medici di Altamura e 24 del Policlinico, tra chirurghi e anestesisti. Tutti indagati per omicidio colposo.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte  

SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Russia-Ucraina, Putin mobilita l’esercito: “L’Occidente ha superato i limiti di aggressione”

Spirano venti di guerra globale. Chiamati 300mila riservisti. Il presidente della federazione russa avverte: "L'Occidente ha deciso per la minaccia nucleare contro di noi. Io dico all'Occidente (e alla NATO): "Abbiamo parecchie armi per rispondere. Non è un bluff". Intanto è stato indetto un Referendum per l'indipendenza del Donbass

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER