8 Dicembre 2021

Torna la paura a Genova, piove a dirotto. Crolli e strade allagate

Stessa categoria

Torna la paura a Genova, piove a dirotto. Crolli e strade allagate
Una signora cerca di passare l’attraversamento pedonale allagato a a Genova a causa delle forti piogge (Ansa/Zennaro)

Torna la paura a Genova per il maltempo di queste ore. Violenti temporali, accompagnati da vento, si stanno abbattendo, a intermittenza, sul capoluogo ligure. E’ caduta in poche ore la pioggia che dovrebbe cadere nell’intero mese di settembre.

Le forti piogge nella notte hanno causato il crollo di un muraglione e quattro appartamenti sono stati evacuati. L’allerta resta arancione, il secondo livello di pericolosità, fino alle 15 in provincia di Imperia e fino alle 17 nel resto della Liguria dove le scuole sono rimaste chiuse a macchia di leopardo.

“La perturbazione numero 2 del mese – precisano i meteorologi del Centro Epson Meteo – sta colpendo in modo particolare la Liguria, con accumuli di pioggia molto ingenti: nella zona del Tigullio (tra Zoagli e Chiavari) si sono accumulati al suolo dalle 3 di questa notte 130 litri al metro quadrato di acqua”.

Secondo i vigili del fuoco a causare il cedimento del muraglione, in via D’Albertis, sarebbe stata la spinta dell’acqua che aveva allagato un locale. Il crollo ha interessato quattro appartamenti del palazzo di fronte. Gli abitanti sono stati sfollati: all’interno era entrato circa un metro d’acqua. Un vicino ponteggio è divenuto pericolante ed ha costretto alla chiusura della strada.

Il livello dei rivi e dei torrenti, al momento non preoccupa. Piogge intense nella notte, ma i comandi provinciali dei vigili del fuoco non segnalano particolari criticità. A Zoagli, nel Tigullio, dove piove con intensità, sono caduti già 116 litri di acqua per metro quadro. Allagamenti di strade un po’ ovunque, da Ponente al Tigullio.

Situazione più tranquilla, finora nello spezzino. A Chiavari in poche ore sono caduti 100 millimetri di pioggia: allagamenti di sottopassi ma nessuna emergenza A Genova, in Valpolcevera e in Valbisagno, caduti 40 millimetri. Nell’Imperiese c’è il sole e la perturbazione nella notte è passata senza fare danni. A Genova San Fruttuoso ha ceduto un muraglione.

Allagamenti anche lungo l’autostrada A10 Genova-Ventimiglia, dove un’auto è finita fuori strada senza conseguenze per gli occupanti del mezzo. Nella notte è stato chiuso, per precauzione, il tratto dell’Aurelia ad Arenzano interessato da una frana dal marzo scorso, messo in sicurezza da pochi giorni. Allagamenti anche nei centri del Savonese, dove nella notte la pioggia è stata copiosa. La zona più colpita quella di Finale Ligure e il suo entroterra. Ad Albenga problemi per un guasto alle pompe dell’acquedotto.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Pazienti Covid uccisi da farmaci letali. Alla sbarra ex primario. L’infermiere: “Mi rifiutai di uccidere”

Il medico arrestato a gennaio a Montichiari avrebbe ucciso deliberatamente tre pazienti e - secondo i racconti al processo di un infermiere - gli avrebbe ordinato di procedere con gli altri pazienti ma lui si è rifiutato. In uno scambio di messaggi: "Ma anche a te Mosca ha chiesto di fare Succinicolina e Propofol a chi sta morendo?". "Lo sta chiedendo anche ad altri per liberare posti letto"

Dai pm di Bergamo trapela l’ipotesi di ‘omicidio colposo’ contro Speranza e CTS

Storie di omissioni e trasparenza zero nella Bergamasca ad inizio della cosiddetta pandemia. Il mistero del report sparito e il ruolo dei supertecnici al ministero della Sanità. Pare sia indagato anche l'ex capo di gabinetto del ministro, misteriosamente dimessosi nei giorni scorsi. Dopo due anni di inchiesta sembra che l'epilogo sia vicino. Intanto gli italiani aspettano con fiducia

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER