Venezia, colpo grosso a Palazzo Ducale: rubati gioielli per milioni

Carlomagno campagna Giulietta Aprile 2018
Alcuni gioielli Palazzo Ducale Venezia
Alcuni gioielli della mostra a Palazzo Ducale di Venezia

Gemme e ori della mostra “Tesori dei Moghul e dei Maharaja” ospitata a Palazzo Ducale a Venezia, sono stati rubati questa mattina da una teca del museo. Secondo gli investigatori, si tratta di un paio di orecchini e una spilla che possono valere “qualche milione di euro”.

Molto difficili da smerciare al mercato nero perché troppo conosciuti, i ladri potrebbero togliere le pietre preziose dai monili per venderle separatamente. Nelle immagini della videosorveglianza i ladri – non è chiaro se 2 o più persone – dopo aver forzato la teca, si sono messi in tasca i gioielli e poi si sono allontanati indisturbati, confondendosi tra i turisti. La mostra, allestita nella sala dello Scrutinio, raccoglieva 270 tra gemme e gioielli indiani dal XVI al XX secolo della collezione dello sceicco Al Thani: 500 anni di storia dell’India per la prima volta in Italia.

I gioielli indiani della collezione dello sceicco Al Thani sottratti dalla mostra di Palazzo Ducale hanno un valore doganale dichiarato di 30 mila euro ma il valore reale, che potrà essere confermato solo dalla proprietà, “potrebbe essere di qualche milione di euro”.

Lo affermano fonti della Questura lagunare, confermando che ad essere sottratti sono stati un paio di orecchini e una spilla. La Procura della Repubblica di Venezia ha aperto un fascicolo affidato al sostituto Raffaele Incardona e riguarda ignoti: l’ipotesi di reato è di furto.