Valanga killer a Lecco, morti due esperti del Soccorso Alpino

Carlomagno campagna ottobre 2018
Valanga neve montagna
Archivio

Nuova tragedia oggi pomeriggio in montagna. Una valanga, in Lombardia, ha travolto e ucciso due esperti del Soccorso Alpino mentre stavano risalendo un costone sul monte Grignetta, a nord di Lecco. Una terza persona sarebbe dispersa. Le vittime sono Ezio Artusi, di 46 anni e Giovanni Giarletta, di 37, alpinisti esperti in forza da anni Soccorso alpino lombardo. Sul disperso sono in corso ricerche da parte dei soccorritori.

La valanga si è staccata dal rilievo del gruppo delle Grigne, nel versante della Grignetta (2.177 metri) che si affaccia sul comune di Primaluna. Gli alpinisti sarebbero rimasti intrappolati nella massa di neve mentre stavano risalendo il Canale del Sasso Incastrato, sul versante valsassinese della montagna.

Artusi e Giarletta, “erano da anni” in forza al Soccorso Alpino della Lombardia e avevano alle spalle “numerosissimi interventi di soccorso”, afferma il Soccorso Alpino sottolineando che “l’intero Corpo piange due amici”.

Il Corpo, inoltre, “si stringe con forza alle famiglie e agli amici dei nostri due uomini” che hanno perso la vita. Artusi, che era originario di Introbio, e Giarletta, di Lecco, sono morti “mentre erano impegnati in un’escursione personale”: sono stati “travolti e uccisi – dice ancora il Soccorso Alpino – da una placca di neve insidiosa”.

le due vittime erano “molto attivi all’interno della loro Stazione”, prosegue il Soccorso Alpino Lombardo, evidenziando che su di loro “si poteva sempre contare”. “Non abbiamo avuto il tempo di ringraziarli di tutto”.