26 Febbraio 2024

Sterminata una famiglia residente in Friuli

E' accaduto in Macedonia, paese natale della coppia che con la figlia 14enne erano andati a Debar per un matrimonio. Lite per un terreno conteso

Correlati

Police MacedoniaUna famiglia macedone composta da padre, madre e figlia adolescente, da tempo residente in provincia di Pordenone, in Friuli – Venezia Giulia, è stata massacrata nel sonno a colpi di pistola nell’abitazione natale a Debar, piccolo centro al confine con l’Albania dove era tornata per un matrimonio. Il fatto di sangue è successo due giorni fa.

La famiglia, Amid Pocesta, di 55 anni, la moglie Nazmije, (53), e la figlia Anila, (14), avrebbe almeno un’altra figlia, che era invece rimasta a Sacile, centro in provincia di Pordenone dove i Pocesta erano venuta alcuni anni fa. Lui, Amid, faceva l’operaio, mentre la moglie era domestica.

Le indagini sarebbero concentrate sulla cerchia dei familiari. In particolare, la polizia avrebbe già individuato un parente stretto della famiglia, che è ora attivamente ricercato.

Secondo quanto al momento ricostruito, il killer e la famiglia Pocesta avrebbero avuto una forte discussione per alcune colline di proprietà su cui, in confine, sorgono le loro abitazioni. Dopo la lite, l’assassino è tornato di notte nella casa dei parenti e li ha massacrati mentre dormivano.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Si vota per le regionali in Sardegna, 1,4 milioni gli elettori chiamati alle urne

Urne aperte dalle 6.30 di oggi 25 febbraio in Sardegna per le elezioni regionali. Cominciano le operazioni di voto...

DALLA CALABRIA

Scrontro frontale nel crotonese, due morti e due feriti gravi

Due giovani, un ragazzo e una ragazza sono morti e due sono feriti gravemente feriti in un incidente stradale...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)