27 Giugno 2022

Orrore a Vicenza, donna trascinata fuori dall’auto, travolta e uccisa

Una rapina finita male a Noventa Vicentina fa infuriare i banditi che rubano la Mercedes di una cliente che è stata trascinata fuori e travolta con la sua stessa vettura.

Stessa categoria

ufficio postale novella vicentina
(Foto da vicenzatoday.it)

Terrore a Noventa Vicentina (Vicenza), dove una rapina in un ufficio postale è finita nel sangue. I banditi, secondo alcuni media tre persone, nel tentativo finito male di rapinare un ufficio postale sono scappati e nella fuga si sono imbattuti in una donna a bordo della sua Mercedes che aveva da poco fatto un prelievo con la nipote.

I banditi vedendola salire sulla sua auto con la parente, è stata trascinata fuori con la forza da uno o due malviventi che volevano rubarle l’auto, scaraventata a terra, travolta e uccisa dalla sua stessa vettura. L’efferato omicidio è successo oggi attorno all’ora di pranzo. Il killer è riuscito a fuggire su un’altra auto, forse una Panda, guidata da un complice.

Oltre alla Mercedes i banditi avevano come obiettivo il denaro che la donna, una signora di 50 anni, aveva da con sè mentre stava facendo, con la nipote, alcune operazioni in vari uffici postali della zona. L’ultima tappa era stata quella di Lonigo, secondo quanto riportano organi di stampa locale.

Secondo quanto si è appreso, la vittima si era poi fermata nei pressi di un ufficio postale a Noventa Vicentina e aveva fatto scendere la nipote. In quel frangente, un bandito ha aperto la portiera della Mercedes, con l’intento di rubare il denaro alla 50enne e di impossessarsi anche della sua vettura.

Sull’episodio indagano i carabinieri. E’ caccia ai banditi da Nord a Sud. Controlli alle frontiere. POtrebbero essere balcanici. Il modus operandi utilizzato e la violenza è simile alla banda di Igor “il russo”.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

La crisi Ucraina spacca il governo italiano. Di Maio lascia il M5S: “Basta ambiguità”

"Scelta sofferta" del ministro ed ex capo politico dei 5s, che non saranno più la prima forza in Parlamento. Una settantina I parlamentari che confluiranno in "Insieme per il Futuro"

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER