Carabinieri uccidono un uomo che li aveva aggrediti con un cacciavite

Carlomagno Jeep Renegade Ottobre 2020 PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB

carabinieri

Intervenuti nella notte in un palazzo a Roma per la segnalazione di persone sospette, due carabinieri hanno tentato di bloccare uno sconosciuto nel cortile, ma uno è stato colpito al costato con un cacciavite. Il collega ha quindi esploso due colpi con la pistola d’ordinanza per reazione verso l’aggressore, uccidendolo.

E’ accaduto nella notte in via Paolo Di Dono, nei pressi dell’Eur. I Carabinieri del Nucleo Radiomobile erano intervenuti nello stabile adibito ad uffici perché era stata segnalata la presenza di persone sospette. Il militare ferito è stato trasportato all’ospedale Sant’Eugenio per le cure. Non sarebbe in gravi condizioni.

Identificato l’uomo ucciso: secondo quanto si è appreso si tratta di un 56enne siriano che avrebbe precedenti per rapina, lesioni ed evasione. In corso indagini per risalire al complice che è riuscito a scappare. (Ansa)

PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB