Peculato e corruzione, 5 arresti in Lombardia, tra cui sindaco di Opera

Carlomagno Nuova Jeep Compass Aprile 2021

Omicidio

Il Sindaco di Opera (Milano), Antonino Nucera, oltre la dirigente dell’ufficio tecnico del Comune e tre imprenditori edili sono stati arrestati questa mattina dai Carabinieri perché ritenuti responsabili – a vario titolo – di peculato, corruzione per un atto contrario ai doveri d’ufficio, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente. Tra gli illeciti contestati anche l’interramento di rifiuti nel Parco agricolo Sud Milano.

Secondo l’accusa, Antonino Nucera avrebbe fornito indebitamente anche mascherine a famigliari e dipendenti comunali amici quando durante l’inizio dell’emergenza non si trovavano.

“Il sindaco di Opera – si legge in una nota degli investigatori dell’Arma – nei primi mesi della pandemia, ha distribuito a stretti congiunti e a dipendenti comunali 2.000 mascherine chirurgiche che erano destinate a Rsa e farmacie”.

Il prefetto ha sospeso il sindaco di Opera
E’ stato sospeso dalla carica di sindaco Antonio Nucera, posto oggi agli arresti domiciliari nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Milano. Lo ha deciso il prefetto di Milano Renato Saccone, così come accade quando amministratori sono raggiunti da ordinanza di custodia cautelare.

Le sue funzioni saranno quindi svolte dal vicesindaco del centro alla porte di Milano, Ettore Fusco.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb
Seguici anche su TELEGRAM