3 Dicembre 2021

Scuola, Azzolina getta i banchi buoni per quelli in plastica. E i bambini stanno in ginocchio

Stessa categoria

Bambini in ginocchio nel primo giorno di lezioni a scuola

Milioni di persone tra studenti, prof e personale scolastico per inaugurare stamane il nuovo anno di scuola. Una riapertura che avviene dopo un lockdown durato 7 mesi a causa del covid. Non sono pochi i disagi nelle regioni che hanno aperto le aule.

Stringenti le misure che mettono a dura prova la psiche degli alunni, costretti al distanziamento e ad indossare le dannose mascherine, nonché per i docenti e dirigenti scolastici alle prese con le “norme” pazzesche del ministro Azzolina e del governo.  A cominciare dai nuovi banchi di plastica che arrivano a singhiozzo, mentre si stanno gettando quelli buoni in legno perché non ritenuti idonei dal Cts e dal super commissario Arcuri.

Mancano non solo circa centomila prof, coi precari al momento abbandonati al loro destino, ma anche strumentazioni didattiche e di supporto. Insomma, un giorno drammatico, l’inizio, eppure il governo ha avuto mesi e mesi di tempo per organizzare tutto nel migliore dei modi.

In Liguria, per l’assenza dei banchi i bambini hanno iniziato le lezioni stando seduti in ginocchio. E’ incredibile ma vero. “Cara Azzolina, – scrive il governatore Giovanni Toti sui social postando la foto – questi sono gli alunni di una classe genovese che scrivono in ginocchio perché non hanno i banchi che avevate promesso. E non sarebbero gli unici. I nostri bambini, le maestre e le famiglie non meritano questo trattamento, soprattutto dopo i sacrifici fatti in questi mesi in cui era anche un dovere morale lavorare per evitare tutto questo. Lo trovo inaccettabile e sto già scrivendo una lettera alla Direzione scolastica per intervenire immediatamente. Un’immagine come questa non è degna di un Paese civile come l’Italia”.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Tribunale del Belgio boccia il super Green pass: “Vìola diritti e privacy”

In Belgio, il tribunale di Namur ha bocciato il super green pass, pesante restrizione a diritti e libertà individuali,...

Sindacato infermieri: quasi 4mila contagi tra sanitari vaccinati negli ultimi 30 giorni

I nuovi casi nell'ultimo mese sono stati 3.929, mentre 107 infermieri si infettano ogni 24 ore. Lo afferma Antonio De Palma, presidente del Nursing Up, il sindacato nazionale degli infermieri

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER