9 Dicembre 2022

Terremoto magnitudo 7 nel Pacifico, tra El Salvador e Nicaragua

Correlati

Terremoto magnitudo 7 nel Pacifico, tra El Salvador e NicaraguaUn terremoto di magnitudo 7,0 della scala Richter ha fatto tremare alle 12.43 (19.43 italiane) la costa sul Pacifico, nel centro America, tra El Salvador e Nicaragua.

Il sisma si è verificato in mare aperto, non distante dalle coste che interessano i due stati. La profondità è stata di 20 chilometri, un dato che ha fatto scattare l’allerta tsunami.

“Sulla base del nostro protocollo siamo obbligati a decretare l’allerta tsunami su tutta la costa del Pacifico”, ha dichiarato Rosario Murillo, “first lady” e portavoce del governo del Nicaragua.

Anche a El Salvador è stato diffuso l’allarme rosso. Al momento non si hanno notizie di onde anomale, né se nei paesi interessati vi siano stati crolli o feriti. L’area investita dal sisma interessa anche l’Honduras.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte  

SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Auto finisce fuori strada e impatta contro un albero, morti 2 giovanissimi

Dopo i quattro giovani morti in un incidente stradale in Umbria e due in Lombardia, altri due ragazzi di...

DALLA CALABRIA

Ennesimo sbarco in Calabria: 161 migranti a Crotone

Sono 161 i migranti sbarcati al porto di Crotone in due diversi eventi avvenuti nelle prime ore del mattino. Il...

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER