Vecchietta di 102 anni uccide la vicina di stanza 92enne

E' successo in Francia. Al personale della casa di cura la sospettata ha riferito di avere "ucciso qualcuno". La vittima è stata strangolata e colpita alla testa con un oggetto contundente

Carlomagno campagna Fiat Tipo Maggio 2019

Una vecchietta della veneranda età di 102 anni è sospettata di aver ucciso la sua vicina di stanza in una casa di cura, un’nziana di 92 anni, trovata strangolata e col cranio sfondato sabato scorso. E’ successo a Chezy-sur-Marne, in Francia.

Secondo quanto riferito dal procuratore Frederic Trinh, rivelando gli esiti dell’autopsia, la vittima è deceduta per “asfissia”, quindi strangolata, nonché “colpita” violentemente alla testa con un oggetto contundente.

Il procuratore ha anche detto che “la signora residente nella stanza vicina, di 102 anni, è apparsa in grande agitazione e ha detto a uno degli addetti del personale medico che aveva “ucciso qualcuno”. Al momento non è chiaro il contesto nel quale è maturato il delitto, né il motivo di tanto accanimento contro la vicina di stanza.

La presunta omicida è stata ora trasferita in una struttura psichiatrica, mentre la procura indaga per omicidio volontario. L’ultracentenaria sarà sottoposta ad esami neuro-pschiatrici.