4 Luglio 2022

Balena inghiotte pescatore di aragoste, “sputato fuori” dopo tosse. Storia simile a Pinocchio

Stessa categoria

Le avventure di Pinocchio si sono trasformate in realtà. Un pescatore di aragoste, in tenuta da sub, è stato inghiottito da una balena. E’ successo a Cape Cod, in Massachusetts (Usa). Entrato nella pancia del grosso mammifero (o cetaceo), attorno all’uomo, era tutto buio quando per il terrore si è agitato tanto al punto da costringere la balena a tossire ed è stato “sputato fuori” dalle fauci.

Così si è salvato Michael Packard, subacqueo professionista che si è calato nella baja di Cape Cod, nell’oceano Atlantico, per pescare aragoste. L’uomo ha raccontato che all’improvviso senza che si accorgesse della presenza della balenottera azzurra, ha sentito una spinta e si è ritrovato all’interno, inghiottito come un pesce grande mangia un pesciolino.

A quel punto, ha cominciato a sbracciare tra le pareti interne del mammifero provocandogli un colpo di tosse che lo ha salvato. L’uomo, infatti, è stato ributtato fuori. Una storia che ha dell’incredibile terminata a lieto fine.

L’episodio ricorda la fiaba di Pinocchio, quando Geppetto alla ricerca del “figlio” burattino, è stato inghiottito da un grosso pescecane. Catturato anche Pinocchio, all’interno trova Mastro Geppetto con il protagonista della fiaba che escogita un piano per uscire: accende un fuoco all’interno della pancia e il fumo sprigionato ha provocato uno starnuto alla balena. Geppetto e Pinocchio si sono poi messi in salvo.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

La crisi Ucraina spacca il governo italiano. Di Maio lascia il M5S: “Basta ambiguità”

"Scelta sofferta" del ministro ed ex capo politico dei 5s, che non saranno più la prima forza in Parlamento. Una settantina I parlamentari che confluiranno in "Insieme per il Futuro"

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER