20 Febbraio 2024

Mosca: “Accordo su ostaggi tra Israele e Hamas dipende da cessate il fuoco a Gaza”

Correlati

La condizione principale per qualsiasi potenziale accordo sugli ostaggi tra Israele e il movimento palestinese Hamas deve essere un cessate il fuoco immediato nella Striscia di Gaza, ha detto alla Tass il viceministro degli Esteri russo Sergey Vershinin.

“La cosa principale ora, è ciò che il nostro presidente Putin ha detto fin dall’inizio: è necessario garantire un cessate il fuoco immediato a Gaza. Questa è la condizione principale per salvare le persone, ottenere un accesso senza ostacoli per fornire alla popolazione aiuti umanitari, nonché creare le condizioni per la ripresa del processo politico, che può portare all’attuazione della soluzione dei due Stati”, ha detto il diplomatico in risposta ad una domanda corrispondente. Allo stesso tempo, Vershinin ha definito il processo per concludere un nuovo accordo “molto complicato”.

Alla fine di gennaio, rappresentanti di Stati Uniti, Egitto, Israele e Qatar si sono incontrati a Parigi e hanno formulato le linee generali di un nuovo accordo tra Hamas e Israele, che prevede uno scambio graduale degli ostaggi israeliani con prigionieri palestinesi, una pausa nelle ostilità e la consegna di aiuti umanitari a Gaza.

Il 6 febbraio Hamas ha confermato di aver inviato la sua risposta a un potenziale accordo al Qatar e all’Egitto. Il New York Times ha riferito, citando una fonte israeliana anonima, che Gerusalemme non è pronta ad accettare le condizioni di Hamas, poiché includono richieste impossibili: un cessate il fuoco completo e la concessione ad Hamas del pieno controllo su Gaza.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Terrorismo, perquisizioni in Italia nella rete dell’attentatore di Bruxelles

Le abitazioni di diciotto immigrati nordafricani sono state perquisite dal Ros dei carabinieri e da agenti della Digos di...

DALLA CALABRIA

In casa custodisce due kg di droga, scoperto e arrestato

Un 39enne di Mesoraca (Crotone), è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti. I militari della...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)